Google+ La Natura che ci circonda: Evento "Blogger and blog": Sogni e scambi di Natale

martedì 6 gennaio 2015

Evento "Blogger and blog": Sogni e scambi di Natale

Ed eccoci qui, come al solito ridotti all'ultimo minuto. Stavolta a dire il vero non è colpa mia; avevo cominciato a scrivere ma per qualche motivo quando sono andata a riaprire la bozza l'ho trovata vuota e poi non ho più avuto il tempo di ricominciare. 
Anche questa volta mi sono lasciata coinvolgere da un contest di Ximi Blogghidee, nella sua community "Blogger and blog - add your blog or site" e per l'esattezza dall'evento "Sogni e scambi di Natale" (#sogniescambidinatale).
Il regolamento prevede la pubblicazione di un proprio sogno e la promozione di uno a scelta fra quelli degli altri Blogger, cosa non facile a dire il vero.


Ma andiamo per ordine e cominciamo da quel che riguarda me:
come ovviamente nessuno di voi immaginerà, il mio sogno è quello di laurearmi (e qui mi serve una buona iniezione di ottimismo e voglia di andare avanti) ed in seguito lavorare con gli animali selvatici.
Già da bimba dicevo che da grande avrei voluto fare la veterinaria, ma con il passare degli anni questa idea si era persa insieme alla mia già scarsissima voglia di studiare. Giunta al quarto anno di liceo era ora di cominciare a decidere che facoltà prendere in seguito, ma per qualche motivo fino all'ultimo giorno disponibile non mi riuscì di decidermi;
"- Economia? Assolutamente no, odio la matematica!
- Psicologia? Uhm, sono troppo empatica...
- Ci sono: lingue!!! No!
- Medicina? Papà non vuole, è lunga e difficile ed in più non ho mai avuto buoni rapporti con la razza umana.
Be', in realtà una cosina ci sarebbe, anche se non è facile ed a me studiare non è mai piaciuto: medicina veterinaria". La fantastica risposta di mia madre a questa affermazione fu "E poi cosa fai?" - "Boh, non lo so... andrò a sciogliere iceberg con i fiammiferi in Antartide! Secondo te che ci faccio con una laurea in medicina veterinaria? La pasticcera?" (In effetti così sta finendo...)

Comunque no, l'idea di farmi prendere questa facoltà ai miei proprio non scendeva ed io ero convinta che non esistesse una facoltà adatta a me.
Ora, quando sei in una casa in campagna in mezzo al nulla, con il caldo afoso di un'estate del sud Italia, non avendo la più pallida idea di cosa voler fare della tua vita,  non c'è niente di meglio di una bella partita a carte sotto il portico con il papà, la mamma e la cugina; stavo facendo giusto questo, quando qualcuno da lassù ha voluto mandarmi un segnale! Con la coda dell'occhio mi parve di vedere un grosso uccello cercare di volare oltre la recinzione del giardino senza però riuscirci, per poi incastrarsi nella rete fra le agavi e le rose (il punto più "comodo" da raggiungere, ovviamente!). Mandai tutto all'aria per correre a vedere cosa stesse succedendo, tanto più che quel volatile mi ricordava il mio preferito. Non mi sbagliavo: era proprio un esemplare di poiana incastrato fra la recinzione e le spine, terrorizzato all'idea di non riuscire a riprendere il volo.
Corsi a prendere un asciugamani per prendere l'animale, con mio padre che mi gridava che mi sarei fatta male. Lì parti la risposta che fece capire a mio padre e mia madre che se non avessi studiato Medicina Veterinaria non avrei fatto altro: "E chi se ne frega, mi farò male!".
Fortunatamente, sia per l'animale che per me che all'epoca non avevo idea di come si maneggiassero i rapaci e probabilmente ci avrei rimesso un occhio, la poiana riuscì a liberarsi da sola e a volare via.
In seguito a questa vicenda ebbi il permesso di iscrivermi a veterinaria (solo al terzo tentativo, però, riuscii a superare i test d'ingresso).

Qualche settimana dopo, passeggiando nel parco cittadino, la mia attenzione fu improvvisamente catturata da un suono: un richiamo ben conosciuto, perché udito più e più volte; il verso di una poiana. Seguii l'udito e giunsi al cancello del CRAS, al quale ero passata davanti decine di volte senza mai farci caso. Ancora una volta la poiana mi aveva chiamata. Provai ad entrare ma non c'era nessuno, così cominciai ad andare tutti i giorni, fino a quando finalmente non trovai qualcuno a cui chiedere di poter fare volontariato. Il resto della storia lo sapete... 
Sono passati ormai 8 anni ed io sono ancora lì, "vittima innocente della fauna selvatica". Per come la vedo io, quando si comincia a lavorare con queste specie, le altre perdono di interesse, così l'idea di diventare medico veterinario rimane, ma sperando di poter lavorare in quello che ormai considero "il mio ambito" (non che cani e gatti non mi piacciano, ma hanno l'aggravante dei proprietari, che spesso e volentieri sono pure psicotici).
Due anni fa ho integrato con l'attivismo nel WWF e ad aprile 2014 ho aperto il blog, sperando di riuscire a trasmettere a più persone possibile il messaggio che non sempre "impicciarsi" dei fatti inerenti la Natura è un bene (vedi caprioli, cervi, ecc.).




Dopo avervi annoiati con i miei soliti "bla, bla, bla", svelandovi un altro pezzetto di me, passiamo a quelli che sono i sogni degli altri Blogger che ho scelto, ovvero... tutti! O almeno tutti quelli che ho letto. Perchè sceglierne uno o due se posso inserirli in un post apposito? Spero di non essermene persa nessuno.
Lascerò parlare direttamente loro, per non rischiare di modificare il loro sogno. Comincio con quelli che condivido maggiormente e proseguo sotto con tutti gli altri, che comunque mi sono piaciuti molto:


"Il mio sogno è far capire alle persone che il concetto di "sicurezza in strada" in particolare per chi è su una moto o uno scooter è importante!
Sembra banale, mentre lo scrivo, ma non è così. 
Vendo scooter di mestiere e vedo troppe persone incapaci non tanto di guidare, ma di capire che ci vuole poco, per farsi male in moto, soprattutto in città, e basterebbe ancora meno per proteggersi quel minimo per non farsi davvero male. 
E' per questo che ho creato nel mio blog, una sezione dedicata esclusivamente alla guida sicura, sto collaborando anche con un altro blogger che ha un sito dedicato e sto per realizzare un'intervista ad una scuola di guida sicura ( a Roma purtroppo io sono a Milano), proprio per cercare di dare voce a questo argomento. Non ci crederete ho fatto dei test, se parli di guida sicura, non ti ascolta nessuno, se parli di come andare più forte in moto.... tutti sotto a leggere! 
Ed allora, sono fiero di essere il primo a postare il mio sogno: 
SOGNO CHE LA MIA RUBRICA DI GUIDA SICURA, POSSA SALVARE ANCHE SOLO DALLA SLOGATURA DI UNA CAVIGLIA, ALMENO 1 SOLO MOTOCICLISTA O SCOOTERISTA!" 

E da motociclista non posso non condividere questo sogno, che metto al primo posto sia per ordine cronologico, sia perché tratta un argomento importante.


(ha una moltitudine di link, vi conviene cercarli direttamente fra le informazioni del profilo)

"Un sogno per l' anno nuovo? Un Pianeta che cambierà grazie alla mano di ogni individuo, senza discriminazioni ma con un obiettivo comune: quello di salvare la nostra Gaia"

Potevo lasciar passare inosservato questo sogno?! E certo che no... fra l'altro non solo condivido il pensiero, ma anche io spesso mi riferisco al nostro pianeta parlando di Gaia, per cui mi ci ritrovo proprio alla grande.




"Vorrei, per l'anno prossimo, proporre una collaborazione ad un amico veterinario che si occupa dei cani del canile del mio paese.
Purtroppo, nonostante il lavoro e l'amore dei volontari, nonostante le cure gratuite offerte dal veterinario, il canile non offre ancora condizioni dignitose e il nostro Comune non stanzia fondi.
Infatti mancano le pedane in plastica da mettere all'interno dei vari box, che permetterebbero ai cani di avere coperte con cui riscaldarsi in inverno.
Le normali pedane in legno non vanno bene perché ogni giorno i box vanno lavati con dell'acqua, e ovviamente il legno marcirebbe subito. Quelle in plastica invece potrebbero essere ripulite facilmente.
Mi piacerebbe poter fare qualcosa di concreto, e ovviamente quando ci sarà un minimo di sicurezza sulla fattibilità del progetto renderò partecipi i lettori del mio blog. Non si sa mai che qualcuno possa fare qualcosa per noi, donare vecchie coperte o anche solo condividere l'iniziativa. Quindi più lettori avrò (magari dalle mie parti), più aiuto potremo ricevere."

Una vecchia coperta non si rifiuta mai e magari anche un po' di cibo, coccole ed affetto. Ho fatto un pochino di volontariato in canile e questo è un sogno che condivido molto. Le coperte, però, non so come fartele pervenire.....



"Non posso essere presente con il corpo, il mio sogno è potere raggiungere tutti i miei seguaci."

Anche a me piacerebbe conoscervi tutti, uno per uno... sai che confusione? :D



"mi farebbe piacere vedere aumentare i lettori del mio blog......."

Speriamo che questo possa esserti d'aiuto ;)



"Il mio sogno? Quello di scrivere, diventare un vero scrittore e mettere su carta quello che sento. Sarà difficile, ma qualche volta anche i sogni possono diventare realtà."

Sono certa che tu sia già sulla buona strada, ma intanto un bel "in bocca al lupo!" non te lo leva nessuno!


(non ho trovato il link)

"Anche se è già passato!:il mio è il solito degli altri due blogger ! scrivere, scrivere ! COMUNICARE con il mondo!"

Estendiamo un po' questa comunicazione con un po' di pubblicità....



"Eccomi!!!!!! Non posso mancare io! Sono nata rompiscatole!
Chiedetelo al marito!!! :)))) 
Il mio sogno.... uno? Ne avrò trentamila!!! Ma quello a cui decisamente tengo di più è quello di trovare la strada migliore per il mio blogghino e farlo diventare un Blog, vero e proprio!" 

Questo povero marito dev'essere un Santo..... :D Io faccio il tifo per te ed il tuo blog! 



"Eccomi! uno dei miei sogni (e obiettivi) è senz'altro quello di poter riuscire nell'intento di avvicinare le persone all'arte ed alla sua storia. Compito non sempre facile!" 

Un ottimo ideale... magari riesco ad imparare qualcosina di Storia dell'Arte che a scuola non abbiamo fatto per niente. 


(non ho trovato il link) 

"Eccomi, siccome ho una moltitudine di sogni, vorrei sposare un sogno di un/una blogger e pubblicizzarlo sul mio blog e i miei profili social, contattatemi pure!" 



"Come potrete capire sbirciando sul mio piccolo shop online, una delle mie più grandi passioni è quella di cucire e personalizzare pensieri, articoli, regali, o come si vogliono chiamare, con ricami pensati ad hoc.

Questa è la mia passione, e ok, ma allargando un po' di più il panorama il mio sogno prende corpo al di là di quello che mi piace fare... Svolgo un lavoro (quello più ufficiale diciamo :-) )a contatto con le difficoltà derivate da malattie decisamente invalidanti e, con il tempo, sto man mano sempre di più lavorando su quelli che sono i meccanismi che possono aiutarci a preservare la nostra salute (intesa come inscindibile unità mente-corpo). Ecco, una passione, un interesse, una voglia di crescere, in fondo, non sono anche salute?? Secondo me si! Il mio sogno allora si basa proprio sulla possibilità di diffondere sempre di più l'idea che sostenere le passioni delle persone, investire su di loro e sulle loro capacità, voglia dire occuparsi della salute di sé e degli altri. Che ne dite?" 

Dico che mi sembra un bellissimo sogno. Brava! 



"Il mio sogno sarebbe fare ciò che sto facendo oggi per hobby, ovvero fare il blogger di tecnologia per lavoro; vorrei condividere tutta la mia (nostra di techdifferent.it) passione per la tecnologia con tutti e specialmente riuscire ad avvicinare le molte persone che non ne capiscono affatto, spiegando nel modo più semplice e comprensibile possibile cosa possiamo fare con i dispositivi disponibili oggi che siano essi tablet, smartphone, computers o meglio ancora, accessori per tenere sotto controllo la nostra salute e condividere i dati raccolti con il proprio medico curante in caso di bisogno (senza dover recarci fisicamente da esso). Un esempio che mi preme moltissimo è il fatto che molte persone sono ancora diffidenti nello shopping online, che ci fa risparmiare decine di euro se non di più e si ha la comodità di ricevere la merce a casa propria :)" 

Io e la tecnologia siamo due mondi distinti e separati. Apprezzo molto lo sforzo ma proprio non fa per me... in ogni caso non vuol dire che non possa essere utili a gente meno Neanderthaliana di me ;) 



"Il mio sogno nel Cassetto?
Avere un comodino." 

Non fa una piega! XD 



"Io ci provo e punto in alto.
Il mio sogno è che qualcuno di qualche casa editrice mi faccia tradurre delle fiabe, o dall'inglese o dallo svedese ché da altre lingue non sono in grado. Pagandomi però per il lavoro svolto, perché per mio diletto le fiabe me le traduco già da solo" 

Anche in questo caso tifo per te, "in bocca al lupo" di cuore. 



"Io sogno o per lo meno spero che il sole del rinnovamento non smetta mai di battere, che la vita fluisca sempre e a prescindere da tutto, sogno di poter sempre guardare e capire che dal frutto ormai secco rimane un seme capace di dare nuova vita, diversa dalla precedente ma pur sempre viva: sogno di vivere nella sopravvivenza." 

Speriamo che questo sogno si avveri... ma anche tutti gli altri, eh! 



"Il mio sogno è poter scrivere un piccolo ricettario da regalare a tutti i miei amici e perché no anche a quelle persone a cui dedico del mio tempo come volontariato! 

Spero anche di riuscire a poter scrivere di più sul mio blog di cucina ma anche avere più coinvolgimento da parte dei miei fan! :)" 

Un ricettario può salvarti la vita. Almeno, a me ha aiutato tantissimo, quindi ti auguro di riuscirci. Soprattutto lo auguro ai tuoi amici golosi :P 









“Volevo essere un grande mago incantare le ragazze ed i serpenti..
mangiare fuoco come un giovane drago
dar meraviglie agli occhi dei presenti”.. (C. Baglioni)

A pochi giorni dal Natale non vorrei nulla di tutto questo
niente mi arricchirebbe di più della tua felicità
sicuramente sono andato fuori tema
ma.. Tu sei, quel Vorrei a cui la mia Poesia dedicherei!

Vorrei..

vorrei solo essere un pittore..
per poter ridisegnare la tua vita così
come l’hai sempre vissuta
così come l’hai lasciata
prima che fosse cambiata.
Con una carezza asciugherei ogni tua lacrima
con un abbraccio eliminerei ogni dispiacere.
Prenderei un foglio bianco, una matita e con i colori più gioiosi e
disegnero' per te momenti favolosi.
Disegnerei ponti lì dove c’erano burroni
e metterei morbidi cuscini la dove inciamperai
ma il tuo carattere non lo cambierei mai
Disegnerei una laguna
dove si specchierà anche la luna
milioni di stelle per illuminare i tuoi momenti bui
e prati verdi con farfalle colorate per vederti correre felice.
Disegnerei un paesaggio innevato
e un caldo focolare con intorno 
le persone a te care
forse noi non ci incontreremo mai
ma questo prezzo per te lo pagherei.
Ora chiudi gli occhi
e fai un grosso respiro
non dimenticare mai quello che hai
Buon Natale a te che leggerai.
Ora metti un sorriso sul tuo viso
ricorda che l’amicizia è anche un gesto di coraggio
irrazionale che si fa per ogni persona
Speciale …
..Ti auguro un Felice Buon Natale!!! 

Bellissimissima! 



"Vorrei per l'anno prossimo che si risolvesse la crisi in tutta Italia, soprattutto nel NordEst dove vivo.

Poesia che scrissi l'anno scorso

NATALE A NORDEST

Elettromeccanico del nordest
con moglie e tre figli,
fabbrica in chiusura 
per trasferimento all'estero
dove costa di meno.
Natale triste, in attesa 
della lettera di licenziamento,
quest'anno niente regali, 
i pochi denari andranno
per cibo e tasse.
Sarà un povero e triste Natale del nordest."

Questo purtroppo rappresenta la realtà che tutti stiamo vivendo. Condivido, sperando che non debbano più esserci tristi Natali del nordest, né di altre aree del Paese o, meglio ancora, del mondo. 



"Il mio sogno è l'abolizione della riforma Fornero e andare in pensione come ci sono andati tanti altri, ma anche smettere di sentire di parlare dell'Italia come paese a rischio default, patrimoniali, uscita dall'euro e di assistere a numerosi episodi di politica interna legati al malaffare." 

Qui mi sento di dirti solo buona fortuna e di augurarti che non ti occorra la reincarnazione per riuscire ad andare in pensione. Spero davvero che il tuo sogno si realizzi presto. 



"Il mio è un piccolo sogno, sei tu e il nostro dolcissimo amore" 

"Ecco questo è il mio Sogno, è un sogno molto semplice e piccolo, ma è.. il più bello per me. Ne avrei da aggiungerne anche tanti altri pezzettini, i miei cari tutti e la salute che è la cosa altrettanto importante. Per cui io tiferò per i vostri sogni e voi magari tifate per il mio :D E poi ancora una cosa, i sogni possono essere tanti e non bisogna temere di sognare sempre e di chiedere, perché se si è grati a questo mondo qualcosa di bello e buono arriva prima o poi. :) si!"

Mica pensavi di scamparla, eh? :D



Il mio sogno è il conoscere il parere di tante persone sul mio romanzo, "Il Cavaliere di Ghiaccio"

Quando avrò tempo di leggerlo lo farò volentieri.... intanto sono sicura che sarà bellissimo. 



"Il mio sogno nel cassetto… cosa mai potrà essere?... Ma la storia per bambini che dorme ed è chiusa in un cassetto da tanto. 
Ogni fine settimana ne tolgo un pezzetto e la metto nel mio blog sevuoiunavitadasognodormi.blogspot.it.
Mi piacerebbe illustrare “MELISSA E LA NUVOLA”, insomma un sogno impossibile perché non ho intenzione di spendere un “ghello” per realizzarlo, se non condividere i profitti di un’improbabile pubblicazione.
MELISSA E LA NUVOLA è stata spedita a varie case editrici senza successo, non ha mai partecipato ad un concorso, perché non è nata per questo, è nata per alleviare e distrarre la scrittrice da momenti difficili che la vita ti porta ad affrontare (alzhzeimer del padre).
Era estate e dopo una camminata di due ore tentando di convincere mio padre a ritornare verso casa, sotto il sole cocente delle 13, mentre lui mi indicava un là senza sapere cosa c’era là, per boschi e sentieri di montagna, rincorrendo non si sa bene chi o cosa, riuscii a ricondurlo a casa facendole fare un giro tondo. Papà stremato finalmente si era addormentato, quando un improvviso tuono rimbombò facendomi sobbalzare, guardai fuori dalla finestra avanzare velocemente un temporale su per la valle, in quel momento ho cominciato a fantasticare... e se queste panzane le scrivessi?
Bello quel fantasticare che mi portavano via dal reale, capitava che in momenti meno appropriati mentre guidavo o rassettavo sola la cucina, mi venisse in mente un episodio buffo da scrivere e mi scappasse da ridere, “ma perché ridi?” mi chiedeva mia madre o mio marito senza capire. 

Questa favola mi è stata di grande aiuto e ha svolta degnamente il compito per cui è nata, ma finita la storia spedita un po’ in giro senza darmi troppo da fare è finita in un cassetto, proprio lei la cara favola che mi ha aiutato a superare quel difficile momento: la perdita e il distacco di un genitore che già in vita avevo perso a causa di una malattia infingarda. Proprio lei la fedele compagna di quei momenti difficili è finita nel dimenticatoio, non si meritava una fine così orribile e così in un momento di noia mi è balenata l’idea di farla resuscitare e darle nuova vita. Approfittando delle vacanze estive e di avere per casa la figliolanza, ho chiesto aiuto per aprire un blog. La figliolanza ha i suoi tempi, impegni e via discorrendo così proprio il 15 di Agosto decide di mettere in atto il progetto e mi fa scegliere immagini, mi chiede pareri su colori scrittura posizioni, mentre spignatto, affetto, apparecchio, per festeggiare il ferragosto in compagnia di parenti e amici… ma si può?... Poi mi chiede anche di scrivere qualcosa… ORA?!!! “Vabè” butto giù proprio due righe alludendo a fogli chiusi in un cassetto, ma i fogli sono giù in pianura non certo lì. Così sono nate le PANZANE… però mi sono divertita e ancora mi sto divertendo. Scesa in pianura finalmente MELISSA E LA NUVOLA viene portata alla luce.

So perfettamente che esiste letteratura per l’infanzia migliore e più godibile, però l’ho scritta perché tenerla lì?" 

A te va anche il ringraziamento per aver sponsorizzato il mio sogno. Non ho ancora avuto modo di leggere Melissa e la nuvola ai miei nipotini, ma sono certa che gli piacerà tantissimo, quindi non ti arrendere e vai avanti. Potrà essercene di migliore ma questa è scritta con il cuore. 






"Io e Glò gestiamo un blog (http://lanostralibreria.blogspot.it/ ho visto altri che han messo link e lo metto pure io, tiè! XD) ed entrambi veniamo da esperienze di gestione di forum che hanno avuto sempre vita breve e son terminate in "malo modo"; da ciò deriva il nostro "semplice" sogno di continuare il più a lungo possibile questa nuova avventura e che soprattutto non finisca "male" come le precedenti."

Ed io spero per voi che sia "la volta buona". Buona fortuna :)


(non trovo il link)

"Un mio sogno per questo Natale... qualcosa di semplice: far conoscere ancora di più il mio libro. :)
Link al post: http://tinyurl.com/ml5jbea"

Ti do un piccolo aiutino, ino, ino, ino....



"Questo è il mio desiderio: poter amare un uomo di nuovo. Anzi, preciso: vorrei poter di nuovo donare il mio cuore a un uomo per renderlo felice. Non importa se adesso o tra quarant' anni. 
Una cosa parecchio strana penserete. E' così. Ho concluso da poco una relazione durata diversi anni che mi ha fatta cambiare e maturare parecchio, una storia che mi ha fatto vivere ogni dolore e ogni gioia che si possa immaginare. Ho sempre dato tutta me stessa in amore e sono sempre stata presente per le persone che ho amato in qualunque momento, persino quando erano sul punto di morire. 
Ho visto l' uomo che amavo uscire da una sala operatoria in condizioni tragiche un paio di anni fa, per una malattia rarissima, gli ho insegnato a respirare dopo che un polmone gli era collassato per una complicazione durante un' operazione, quando non poteva parlare gli facevo scrivere le lettere sul palmo della mia mano per poter capire cosa volesse, gli sussurravo all' orecchio storie e poesie che scrivevo per lui per poterlo consolare e far sì che non si annoiasse. Ma dopo tanti sacrifici e tante lacrime, non ho mai avuto nulla in cambio se non dolore e illusione. 
Nonostante la mia giovanissima età, considero l' amore una parte fondamentale della mia vita, non so per quale motivo, e divento completamente pazza quando mi innamoro di qualcuno.
*Vorrei che tutte le persone potessero amare l' uomo o la donna che desiderano, in modo da poter essere felici e vivere sorridendo ogni giorno.* Ecco il mio desiderio :)" 

Ti auguro con tutto il cuore di riuscirci; so che è difficile ma posso dirti solo che quando meno te lo aspetti arriverà e magari non lo vorrai nemmeno in quel momento. Non pensare al passato, non cercare qualcuno; quando sarà il momento giusto il tuo sogno si realizzerà. 






"Bene. Il mio sogno è quello di far conoscere ancora di più il progetto Onirica, non tanto per il cortometraggio in sé (che è amatoriale, pieno di imperfezioni e realizzato alla buona) quanto per dimostrare che ai ragazzi di oggi si possono dare nuovi spunti e pomeriggi diversi che non siano solo stare al bar a bere o bighellonare. Bisogna riattivare il cervello, stimolarlo, e anche le nuove generazioni rispondono positivamente!"

Ma magari! Condivido l'impulso per riaccendere i cervelli, sperando che si diffonda il più rapidamente possibile.... 



"Il mio sogno è che sempre più persone considerino il proprio benessere come il frutto di scelte fatte con coraggio,passione e voglia di cambiamento. Cose che sono dentro di noi, sono chiare e leggere quando siamo bambini. Le perdiamo di vista crescendo. Il mio sogno è che sempre più persone scelgano di prendere in mano la propria vita, con un sorriso, anche quando gli altri ti sconsigliano di farlo.

Il mio sogno è che il (sor)ridere sia la lingua più diffusa e praticata nel mondo.

È di questo, e di altro, che parliamo, ci confrontiamo e facciamo pratica dentro e fuori un blog sociale come #LessIsSexy :http://www.lessissexy.com 

Grazie a chi vuole sostenerlo e condividerlo! Aggiungo un altro sogno: vorrei trovare un mecenate/sponsor in sintonia con il progetto che voglia sostenerlo dal punto di vista economico. Intanto continuo a portarlo avanti con le mie forze e ad aprile sono due anni...

Tre sogni in uno, buon anno a tutti!"

Mai dire mai. Magari lo sponsor si trova qui, da qualche parte....



"Il mio sogno ormai lo sapete tutti: amo il teatro e vorrei trasformare questa passione in un lavoro."

Siccome anche a me piace il teatro, però da vedere e non "da fare", mi auguro di poterti vedere a lavoro molto presto :)






"Come sogno mio direi "il lavoro per tutti", ma anche gridandolo in tutti i blog non si andrebbe tanto lontano. allora volo un po' più basso e dico: "riuscire a pubblicare uno dei miei romanzi". non tanto per me (che se anche succedesse non ci farei certo i soldi) ma per tutta la filiera dell'editoria e della cultura, che è il vero "oro nero" dell'italia!"

Ma facciamo anche due o tre, e crepi l'avarizia, dai ;)



"il mio sogno: che tutti conoscano le condizioni di vita e di morte degli animali negli allevamenti intensivi. Non per diventare tutti vegetariani, ma per poter scegliere davvero e migliorare le leggi del settore. Grazie!"

Aggiornamento dell'ultimissimo minuto....


Be' direi che ho finito e spero di non aver dimenticato nessuno (ma quanti siete???). E' stato davvero interessante leggere tanti sogni e spero che anche voi lettori li troviate interessanti quanto me, ma soprattutto spero che si possano realizzare tutti, dal primo all'ultimo.

A presto :)


P.S. A tutti gli amici di cui non ho potuto postare il link (più che altro perchè non sono riuscita a trovarlo), se volete fatemelo avere anche semplicemente commentando sotto... :)

20 commenti:

  1. Ciao! Innanzitutto grazie per la menzione :)
    Poi... mi sono divertito a leggere la tua storia, che non conoscevo. Ecco il perché di quel nick! E bellissimo questo confronto con la poiana, come fosse una guida per il futuro e le scelte!
    In bocca al lupo per tutto :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego per la menzione che è meritatissima e grazie a te per il commento. A dire il vero il nik nasce ancora prima, ma questo sicuramente lo ha reso proprio "mio"....
      (Non) crepi il lupo ;)

      Elimina
    2. Dimenticavo... Tanti auguri per l'Epifania :)

      Elimina
    3. Beh, direi appunto che è stata una cosa del destino!! :)
      Ancora grazie, buona Epifania anche a te^^

      Moz-

      Elimina
  2. Ma che lavoro meraviglioso hai fatto, sei davvero una persona stra-or-di-na-ria! Sono felice di scrivere qui il primo commento. Ora condivido e... Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gloria, benvenuta sul mio blog :) ti ringrazio molto dei complimenti e del fatto stesso di aver commentato, oltre che di aver deciso di sponsorizzare il mio sogno. Devo venire a leggere LessIsSexy, ma sono momentaneamente sommersa di cose da fare; comunque passerò appena sarò più libera da CRAS, visite guidate ed università (forse questa dovrei metterla al primo posto...).
      Buona Epifania :)

      Elimina
  3. E' stato troppo simpatico il modo in cui hai raccontato la tua storia, che in parte già conoscevo, ma che ora ha tratti più delineati :) Mi hai fatto troppo sorridere quando hai scritto " non ho mai avuto buoni rapporti con la razza umana." :D mi ci sono rivista, un tempo la pensavo così anche io! Te l'avevo già scritto ma... davvero ti auguro con il cuore che il tuo sogno si avveri, è un bel sogno, e gli animali, e la fauna selvatica, hanno senz'altro bisogno di persone appassionate come te :)
    E grazie per aver incluso il mio sogno! Molto bello il fatto che li hai citati tutti!
    a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vivy :) be' è vero, con gli animali ho una pazienza che non ho con gli esseri umani, il perché non lo so.
      Sono appena tornata dal centro e come al solito ci sono un sacco di cose da fare e qualche animale che fa esasperare con i dispetti c'è sempre (oggi un gabbiano reale), ma va bene così.
      Un abbraccio e buona Epifania :)

      Elimina
  4. Meravigliosa!!! Hai citato tutti!!! Che super lavorone!!! Bellissimo, divertente e accattivante come ti sei descritta, troppo forte. Poiana hai doti da vendere: la passione, l'impegno nel centro e cura sugli animali selvatici, l'ironia e il non prendersi troppo sul serio, il bellissimo blog, l'aiuto che dai a casa. Te lo ripeto fidati SOCHECELAPUOIFARE. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna Maria, grazie del super incoraggiamento!!! È un sogno ma speriamo che possa diventare realtà; d'altronde qualcuno ci riesce, perché io non dovrei?! Grazie ^_^

      Elimina
  5. Bravissima arrivo or ora.. in realtà non sono tutti tutti, ma hai fatto un ottimo lavoro!!!
    Grazie delle belle parole e per avermi aggiunta ahaha grazie di cuore :)

    Sto passando a rivedervi tutti uno per uno... a presto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ximi :) nuuuuuu, lo sapevo che me ne sarei persa qualcuno, ma questi sono quelli che ho trovato sull'elenco in mezzo a tutti i commenti. Mannaggia :(

      Be' allora buon lavoro, cara... e per una volta che partecipi "fuori concorso" te lo meriti :)

      Elimina
  6. Brava davvero *__* E grazie per la citazione!
    Io ti auguro di realizzare il tuo sogno nel miglior modo possibile (e anche in tempi brevi)! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Glò, grazie per essere qui :) è stato un piacere ed anche divertente ed interessante. Grazie mille... speriamo di si che se no divento vecchia ahahahahahahah ;)

      Elimina
  7. Ciao Poiana! Innanzitutto... Wow!!! Quanti sogni hai sponsorizzato!!! Grazie per avermi inclusa nel tuo post... Le coperte per ora non servono purtroppo, avremmo prima bisogno di fondi per acquistare le pedane e spero di poter organizzare qualcosa quanto prima.
    Per quanto riguarda il tuo sogno non posso che spronarti, sei predestinata a fare questo lavoro, hai avuto dei segnali, e quindi ormai non puoi tirarti indietro :P
    Ti auguro di laurearti al più presto e di intraprendere il mestiere che insegui da una vita...

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maira, vedrai che in qualche modo i fondi li troverete, anche se magari servirà la partecipazione di tanta gente.
      Ti ringrazio molto e... guarda, non ti nascondo che negli ultimi mesi ho pensato spesso di lasciar perdere tutto, ma so che ne ne pentirei per il resto della mia vita e fra l'altro avrei una fila interminabile di gente pronta a prendermi a calci nel lato B. Siccome fra questi ci sarebbero anche un paio di marzialisti niente male, mi sa che mi conviene andare avanti :P no, a parte gli scherzi, è solo un periodo di stanchezza dopo 8 anni che sono iscritta all'università e sono arrivata al limite massimo di sopportazione. Passerà ;)

      Elimina
  8. Cavolo! Mi sono dimenticato di partecipare!
    Adesso si che mi vergogno! :(
    P.s
    Bella la foto. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehilà Nick!!! Ho trovato qualcuno più rimbambito di me, evviva xD ahahahahahah mannaggia però, mi incuriosisce l'idea di quale potrebbe essere il tuo sogno.

      P.S. si, il gheppietto è venuto bene e per fortuna stava anche bene... io già non sono per niente fotogenica, in più ero lì da 4 ore e mezza, quindi stavo messa proprio una favola xD

      Elimina
  9. Scusa per il ritardo ma per vari giorni son stato senza internet e pc, olè :D
    Grazie per avermi(ci) menzionati ^^ e tantissimi auguri per i tuoi progetti
    E li devi realizzare anche alla faccia di chi non ti ha votata XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michele, di che ritardo parli? Mica c'era scadenza :D di nulla, anzi grazie a te per l'augurio che ricambio anche a te (voi) ;)

      Elimina

Se volete lasciatemi un segno del vostro passaggio: una vostra impressione, un saluto, una critica. Sarà tutto ben accetto e mi aiuterà a crescere ed andare avanti.